passa parola

20 ago 6 consigli per scrivere un articolo virale [audio]

Un esperimento, oggi ho provato a registrare il mio primo articolo in formato podcast :)

La registrazione ha un tono informale e discorsivo, e presenta un sottofondo musicale house classic tenuto volutamente con un volume più alto del normale, giusto per rendere il lavoro più giovane, le prossime volte cercherò di abbassare; 😛 chiedo anticipatamente scusa per la mia dizione e per le parti in cui sono andato troppo veloce. Diciamo che è una prima registrazione che userò come benchmark per misurare i miei futuri progressi. :)

Potete ascoltare la registrazione sul mio profilo soundcloud.com
Critiche e feedback ben accetti. 

Riporto qui la trascrizione:

6 consigli per scrivere un articolo virale!

Diciamo che ho deciso di condividere questi 6 consigli dopo aver analizzato gli articoli del mio blog che hanno avuto più successo e più condivisioni.

L’ultimo è stato un articolo di opinione sull’ormai famoso scontrino di venezia che tanto ha fatto parlare e discutere in questi giorni. Tra l’altro un articolo che ho scritto quasi per caso, nello stupore di vedere così tanta gente indignata da una cosa che a mio avviso era normale e giustificabile. Lo userò come esempio per spiegare meglio i miei congili.

Iniziamo:
1- L’argomento dell’articolo deve essere attuale. Dovete inserirvi in un dibattito attuale e fornire un chiaro punto di vista.
Ho pubblicato l’articolo sullo scontrino nel momento in cui la notizia stava esplodendo, e non ho fornito una cronaca dell’accaduto, ma un punto di vista.

2- L’articolo non deve essere troppo lungo. E possibilmente, cercate di strutturarlo schematicamente per punti.
L’articolo sullo scontrino l’ho diviso in 4 punti, con 4 motivazioni argomentate sul perchè non c’è da scandalizzarsi.

3- Dovete prestare molta attenzione alla scelta del titolo. E a mio avviso quello che funziona di più è quello che io chiamo: titolo sentenza. Se stiamo discutendo se sia meglio A o B. Il titolo deve prendere apertamente le parti di A o B.
Il titolo che ho scelto è stato breve e chiaro: lo scontrino choc in piazza san marco non deve scandalizzare

4- Aggiungeteci un finale simpatico che smorzi un po’ i toni.
Nel mio caso ho aggiunto 3 commenti divertenti sull’accaduto che avevo trovato navigando su facebook.

5- Cercate su google chi sta parlando della vostra stessa notizia e lasciate un commento su tutti i social, blog, giornali che ne parlano.
Io per esempio ho commentato la notizia sul sito del gazzettino, del leggo e su varie pagine facebook.

6- Rispondete velocemente ai commenti e cercate di tenere vivo il dibattito.
Questa è la parte più faticosa diciamo, soprattutto se i commenti iniziano ad essere tanti.

 

 

Francesco Favaro
favaro.france@gmail.com

Laurea Magistrale in Marketing e Comunicazione. Attualmente sono Marketing Assistant in SodaStream Italia. Leggo molti saggi e manuali, per il desiderio di capire di più, e più a fondo. . Osservatore. Profilo Google +

No Comments

Post A Comment