feedly pro

05 set Feedly Pro e strategia Freemium. Il mio primo upgrade a pagamento.

Oggi per la prima volta ho pagato per effettuare l’upgrade (aggiornamento con funzionalità aggiuntive) di un servizio web-based. feedly pro

Ho sborsato 45$ per passare alla versione pro di Feedly, un feed reader che consiglio a tutti, una delle mie primarie fonti di aggiornamento professionale quotidiano. (Interfaccia grafica e l’usabilità, per quel che mi riguarda, sono da 10 e lode; con la versione pro c’è la possibilità di integrarlo con Evernote e Pocket.)

Cos’è un feed reader?

è un applicazione che permette di essere aggiornati su nuovi articoli pubblicati nei siti di interesse, preventivamente inseriti nel feed reader, senza doverli visitare manualmente uno a uno. In rete se ne trovano parecchi, i più famosi sono Digg, The Old Reader, NewsBlur, Bloglines.

Perchè Feedly Pro?

Con Feedly Pro ho la possibilità di:

  • salvare gli articoli su Evernote, applicazione che uso quotidianamente per organizzare i miei progetti e il mio lavoro di studente e blogger;
  • salvarli anche su Pocket, altra applicazione che ho iniziato a utilizzare come parcheggio di notizie interessanti da leggere più tardi;
  • fare ricerche mirate su tutti gli articoli all’interno dell’applicazione; questa funzione in particolare è quella che utilizzo di più, perchè mi permette di filtrare i contenuti più rilevanti a seconda delle necessità, e lo fa utilizzando una base di blog selezionati da me; in un certo senso, Feedly lo considero come un personale Google degli esperti.

Che strategia commerciale sta adottando Feedly?

Feedly sta adottando una strategia freemium. Offre gratuitamente un prodotto con funzionalità limitate o basiche, ma non tanto limitate da scoraggiarne l’utilizzo da parte di chi non è disposto a pagare per avere quel servizio; così facendo, spera che con il passare del tempo una parte di utenti utilizzatori si convinca a passare alla versione a pagamento, completa di tutte le funzionalità. E per capire quali funzionalità mettere a pagamento e quali no, c’è da spendere un bel po’ di tempo in test A/B e interviste ai consumatori.

Facendo un analisi di me stesso:

Sborsando questi 45$ ho dimostrato di apprezzare e comprendere il valore del servizio offerto da Feedly, e di considerare onesta l’offerta di servizi aggiuntivi in rapporto al prezzo richiesto. Sono dell’idea che per questi strumenti, quando effettivamente sono curati e ben fatti e danno un concreto supporto alla produttività personale, sia giusto e doveroso contribuire anche economicamente.

Felice e soddisfatto, torno a leggere un po’ di news. :)
Voi che feed reader usate? Se ne avete un altro da consigliare ai lettori di questo blog, ben venga!

Francesco Favaro
favaro.france@gmail.com

Laurea Magistrale in Marketing e Comunicazione. Attualmente sono Marketing Assistant in SodaStream Italia. Leggo molti saggi e manuali, per il desiderio di capire di più, e più a fondo. . Osservatore. Profilo Google +

1Comment
  • Enrico Giammarco
    Posted at 12:29h, 22 aprile Rispondi

    Ciao Francesco,

    Concordo pienamente con la tua scelta. Noi in agenzia lo usiamo per le nostre strategie di content marketing, e ne siamo pienamente soddisfatti.

    Un saluto, Enrico

Post A Comment