The Nature of the Future: Dispatches from the Socialstructed World

04 mar Web, lavoro e imprese: il futuro è dei piccoli?

Internet sta cambiando il sistema sociale stesso, gli equilibri stanno cambiando, il che lascia spazio ad una serie di vaneggi e previsioni che danno forma a libri come questo:
The Nature of the Future: Dispatches from the Socialstructed World The Nature of the Future: Dispatches from the Socialstructed World

Internet –  tra notebook, smartphone e tablet – è parte integrante della nostra vita.

Il fatto è che noi, che ci siamo dentro, non riusciamo ancora a renderci pienamente conto dell’effetto dei cambiamenti che il web sta portando (ha portato) nelle nostre vite. Quali opportunità? Come dobbiamo muoverci?

Il futuro viaggia sul web? Sta nella micro-imprenditorialità? Nei maker? Nella nuova figura del piccolo artigiano globale? Il tema è molto vasto, e Internet può rappresentare il comune denominatore.

Come sostiene l’autrice di questo libro – Marina Gorbis, Executive Director all’Institute for the Future – i flussi delle informazioni e delle risorse – dai soldi, alle persone/idee/tecnologie – stanno cambiando insieme alle tecnologie di connessione, riducendo i costi di transazione. Di conseguenza, istituzioni come aziende, università, banche, governi centralizzati non sono più meccanismi fondamentali per la produzione e creazione di valore misurabile. Al giorno d’oggi le persone stanno diventando nodi di un sistema sempre più esteso, utilizzano tecnologie e connessioni sociali per organizzare e attivare risorse e network, allo scopo di amplificare la loro capacità di creare valore.

Una precisazione, questo non vuol dire che tutte le vecchie istituzioni siano destinate a crollare sotto la spinta inarrestabile di questi nuovi fenomeni sociali, ma che probabilmente dovremmo aspettarci di veder sorgere sempre più frequentemente casi di successo nati dal basso, quasi per caso, frutto di passione, divertimento e tenacia, amplificati dal web, e dalle persone alla continua ricerca di esperienze autentiche.

A mio parere i 3 elementi chiave per il successo saranno: passione, motivazione e coraggio.

Dunque, i vecchi schemi iniziano a scricchiolare, il sistema sociale sta cambiando, diventando più complesso, mutevole e frammentato; crolleranno dei paradigmi e ne sorgeranno altri di nuovi, un bel casino. Ci sono manuali delle istruzioni pronti per l’uso? No :)

Parliamo d’affari…

Spetta alla mia generazione, e al fiuto imprenditoriale di chi ne fa parte, il compito di esplorare e inventare nuovi modelli di business, la mia sensazione è che una moltitudine di innovazioni distruttive siano li, da qualche parte, in attesa di essere trovate e messe in opera con coraggio.

Probabilmente le sfide che ci aspettano saranno tutt’altro che facili, è opinione di chi scrive che dai nostri padri e dalle generazioni precedenti possiamo prendere a modello l’atteggiamento mentale positivo e intraprendente, ma che per quanto riguarda competenze e abilità, sia tutta un’altra storia, da scrivere giorno dopo giorno, da apprendere sul campo a colpi di successi e fallimenti.

Concludendo, penso che il libro possa meritare un posto in wishlist, la videointervista all’autrice ben riassume:

Francesco Favaro
favaro.france@gmail.com

Laurea Magistrale in Marketing e Comunicazione. Attualmente sono Marketing Assistant in SodaStream Italia. Leggo molti saggi e manuali, per il desiderio di capire di più, e più a fondo. . Osservatore. Profilo Google +

No Comments

Post A Comment