social media marketing filosofie

23 set Social Media Marketing: gli ingredienti chiave per il successo

Il social media marketing, insieme al seo, è uno degli argomenti più gettonati nei corsi di formazione.
Ma quali sono gli ingredienti chiave per la costruzione di una buona presenza sui social media?

Esperto che interroghi, convinzioni che trovi. Sintetizzandole:
1- Chi sottolinea l’importanza di avere un alto numero di follower/fan. (ndr i ciarlatani)
2- Chi sostiene che la qualità dei follower/fan è più importante della loro quantità. (ndr i concreti)
3- Chi ritiene fondamentale l’originalità e l’utilità dei contenuti condivisi. (ndr i professionisti)
4- Chi mette la questione sul piano grafico, sulla necessità di un design curato e integrato. (ndr i designer)

Parere personale
Tutti aspetti da tenere in considerazione, nello specifico li valuto così: 4 la base, 2 importante, 3 il salto di qualità, 1 specchietto per allodole per imprenditori ansiosi di vedere qualche risultato nel breve.

Voi che ne pensate? Avete altri punti da aggiungere?

social media marketing filosofie

Francesco Favaro
favaro.france@gmail.com

Laurea Magistrale in Marketing e Comunicazione. Attualmente sono Marketing Assistant in SodaStream Italia. Leggo molti saggi e manuali, per il desiderio di capire di più, e più a fondo. . Osservatore. Profilo Google +

1Comment
  • Ludo
    Posted at 11:27h, 23 settembre Rispondi

    Io invece non sottocaluterei così la quantità..è vero che avere 1000 fan/follower che non sono minimamente interessati a ciò chr proponi non serve a nulla, però credo che nella quantità molto spesso si possa poi ritrovare anche la qualità..cioè su 1000 fan/follower è molto probabile averne una certa percentuale di interessati, che sarebbero gli stessi che si avrebbero puntando solo a fan di qualità, e tuttigli altri possono servire come nodi per l’espansione. Questo perché ad esempio su 1000 fan, 100 saranno interessati (qualità) ma gli altri 900 non saranno tutti disinteressati allo stesso modo: di questi, altri 200 saranno leggermente interessati e quindi leggeranno/condivideranno 3 post ogni 10, altri 200 saranno poco interessati e ne leggeranno 1 su 10 (sempre a titolo d’esempio). Poi gli altri 500 sono effettivamente non interessati. Se si puntasse solo ai 100 di qualità si perderebbe la possibilità di colpire in qualche occasione gli altri 400.

Post A Comment